2020

vogliamo quello. lo vogliamo subito. deve essere pronto. portato davanti alla nostra porta di casa. deve essercene sempre. deve costare poco. quanto? come? non importa. però vogliamo un lavoro. garantito. pagato. datoci. da chi? da qualcuno. il modo c’è. è un diritto. voglio contrattare il dovere. voglio che tu sappia che se ci fermiamo, ogni cosa smetterà di arrivare alla tua porta.

vogliamo esserci. piacere. agli altri. gli altri però esagerano. vogliono esserci un po’ troppo. vogliono piacere un po’ troppo.

voglio insegnarti come si fa. come si scrive. cosa non si dice. a non essere debole. se essere debole non fa notizia.

voglio farvi ridere ma solo con sagacia. solo se autorizzato. no, dai non può piacerti davvero, quella è proprio una cazzata. non voglio essere giudicato. voglio parlare liberamente di tutto quello che non va in lui/lei/egli.

voglio sentirmi. dormire. scegliere di ignorare tutto questo. smettere di aprire scatole di medicine.

vorrei non dover sapere ogni cosa. vorrei che il silenzio non fosse un’uscita forzata. vorrei fosse un rifugio. che non fosse una protezione. vorrei fosse una scelta.

voglio che apri gli occhi. voglio che vedi che siamo solo persone non contenitori. non entra tutto quello che vorresti buttare dentro. non c’è spazio. siamo pieni. tutti.

vorrei che raccontarsi fosse capirsi, non investirsi. altrimenti non ce la faremo.

vorrei non avere paura. voglio distribuire qualche risposta.

vogliamo leggere. annusare. stringere. vorrei non dimenticare.

forse vogliamo troppo? forse non avremo pace. solo troppe correzioni.

Lascia un commento