cose che sono parole dimenticate

cose che sono parole dimenticate

ci sono parole che non sai che fine abbiano fatto, dove le hai messe ma ti sono sparite.

forse non sono mai state parte di te.

transizione.

a un certo punto ho pensato di aver smesso

che fossi arrivato

comodo

risolto.

dal punto a al punto b.

arrivato

errore.

abitare la zona della certezza, quella statica, dove ti riconosci senza bisogno di specchi, è il primo passo verso la colpevolezza. una colpa non scritta, non raccontata, silenziosa che si raccoglie in piccolissimi cumuli di polvere sotto un tappeto.

la transizione è uno stato perpetuo, una benedizione, a patto di comprenderla e accettarne l’indefinitezza. non finisce, non inizia ma ti accompagna

segna

insegna

come la musica, i sogni e il mare. mai uguali a ieri. diversi domani.

riprendi, ripara, rivestiti di quella parola – transizione – maneggiala anche senza cura ma vivila.

me lo prometto.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.