Maggio 2019

sei un mese come gli altri. una collezione di giorni, niente di più niente di meno. non sei stato banale o neutro. ti sei preso delle cose. ti ho rubato un giorno. ti sei portato via tanto, consuetudini, personaggi soprattutto persone, certezze. non avresti dovuto. non è colpa tua ma non avresti. sei stato anche altro. ritorni e rotture. vecchie forme distorte. nuove sostanze impastate.
mi vesto. una camicia, una giacca, andrò per il solito ultimo saluto. uno tra tanti. uno.


maggio non sarai dimenticato.

Lascia un commento